Sì, auguri ai Cittadini del Parco, al loro coraggio di vivere nei territori del Parco, al loro infinito amore  per il Parco, alla loro  capacità di sacrificio e di rinuncia per il Parco, alla loro maturità e alla loro grande coscienza ambientale cresciuta con il Parco.

Un Parco  vive e  mantiene intatte le sue bellezze e il suo fascino  grazie all’amore degli uomini che lo abitano e che lo vivono. Quegli uomini sono i Cittadini del Parco!

Questi  90 anni del nostro Parco hanno segnato la cultura ambientalista del nostro paese ma hanno anche dimostrato che l’incontro fra la Natura e l’Uomo non solo è possibile ma è indispensabile per la sopravvivenza dei Parchi.

In questi lunghi anni è stata sconfitta la cultura del sospetto e della diffidenza e si è aperta una grande stagione di confronto, di dialogo e di partecipazione alla vita del Parco.

La legge 394/91 ha stimolato e aiutato molto questo clima di partecipazione e di ricerca  delle ragioni dell’ecologia e dell’economia (tutela inclusiva),  ma  il cammino è ancora lungo e difficile.

Altri nemici minacciano l’esistenza dei Parchi.

Una certa politica di centro destra che vede l’Ambiente e la sua tutela con fastidio e come impedimento al consumo sfrenato del territorio e produce leggi permissive   dispiegandole in una miriade di competenze e polverizzandone l’applicazione in numerosi Enti (Legge sulla Casa, Leggi sull’edilizia).

Una certa cultura, figlia del berlusconismo, che ha stravolto il concetto di sostenibilità e di compatibilità,  consentendo il ritorno nei Parchi del fantasma della speculazione.

La politica  che spesso  ha visto nel Parco solo opportunità di potere e di clientele, incapace di cogliere le  occasioni di crescita per le comunità locali.

In questo tempo di crisi, la missione originaria del Parco, tesa alla conservazione e alla valorizzazione dell’ambiente, spesso è stata  snaturata in un concetto più materialistico e utilitaristico, riducendo il Parco ad un appetibile area eno-gastronomica… con l’aria pulita!

Il nostro Parco, per fortuna, non è tutto ciò!!

E  i suoi 90 anni lo dimostrano!!

Silvano Di Pirro. Area Ambiente Federazione PRC L’Aquila


Condividi

Sostieni il Partito con una