Sono trascorsi sei anni da quando l'Ecuador, un piccolo paese andino con meno di 15 milioni di abitanti, ha deciso di lasciarsi alle spalle gli anni dell'instabilità politica e delle crisi economiche sofferte nelle ultime decadi, incamminandosi, con l'elezione dell'economista Rafael Correa nel 2006, in un progetto di profondo cambiamento politico e sociale conosciuto come la Revolucion Ciudadana.

L'Ecuador, un paese che per decadi è stato soggiogato al condizionamento degli organismi internazionali, marcato da livelli estremi di povertà e diseguaglianza, è oggi un paese nuovo.

L'Ecuador è oggi, uno dei migliori esempi che un altro mondo è possibile!

Ed è per questo che come Associazione Nazionale di Amicizia Italia-Cuba invitiamo a firmare il  presente appello.

Invitiamo tutti gli  intellettuali, politici, artisti e membri di movimenti sociali e della societa civile internazionale in generale ad unirsi a questa campagna e  vogliamo manifestare il nostro sostegno a questa trasformazione epocale che vive l'Ecuador, sostenendo la Rete degli Amici de la Revolucion Ciudadana. Ribadiamo il nostro appoggio a questo processo politico chiedendo che venga riconosciuta e rispettata la volontà che il popolo ecuadoriano, in modo sovrano e libero da qualsiasi ingerenza esterna, esprimerà nel febbraio 2013.

L'adesione va comunicata inviando i seguenti dati:

nome, cognome, professione o incarico, città e nazione al seguente indirizzo email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
                

Condividi

Cerca