Care compagne e compagni,

Le lotte in corso, dalla Gkn alla Whirlpool ad Alitalia/Itavia riportano all'attenzione del Paese l'attacco all'occupazione e ai diritti dei lavoratori conseguenza delle politiche neoliberiste sostenute con lo sblocco dei licenziamenti, le ristrutturazioni a spese dei lavoratori e delle lavoratrici coi soldi pubblici, la non volontà di intervenire seriamente contro le delocalizzazioni.
Tutto ciò mentre con gli aumenti delle bollette e dei generi di prima necessità colpiscono duramente tutti gli strati popolari.
C'è la necessità impellente di intensificare e allargare le lotte. Lo sciopero dell'11 ottobre dei sindacati di base, una novità a cui guardare con attenzione, è un primo passo nella direzione giusta. È nostro compito intervenire dovunque, tra i lavoratori, nelle Rsu, nei sindacati col fine della generalizzazione delle lotte.

Utilizziamo la settimana che precede lo sciopero dell'11 per una campagna nazionale sui temi del lavoro e del caro vita.

In allegato, il volantino f/r.

Fraterni saluti

Maurizio Acerbo, segretario nazionale PRC-SE
Antonello Patta, segreteria nazionale, responsabile nazionale Lavoro PRC-SE

Vol f

Vol r

Condividi

Cerca

App Rifondazione

App XI Congresso

Telegram Rifondazione

telegram-appprc190

191016lavoro

Sostieni il Partito con una