Rifondazione comunista è al fianco delle lavoratrici e dei lavoratori della Wartsila di Trieste in lotta in difesa del posto di lavoro con una manifestazione di protesta davanti ai cancelli e il blocco del traffico delle merci.

La multinazionale ha infatti comunicato questa mattina la decisione di cessare tutta l’attività produttiva dello stabilimento di Trieste e delocalizzarla in Finlandia con la dichiarazione di 451 licenziamenti su 973 dipendenti dello stabilimento.

È un grave colpo all’economia e all’occupazione di un territorio, quello di Trieste, sul quale è in atto una pesante crisi dell’industria, che vede oggi altre chiusure, altre delocalizzazioni e le conseguenti durissime vertenze.

Wartsila è l’ennesima multinazionale che approfitta dell'inefficacia della legislazione italiana nel contrastarne lo strapotere ed impedire le delocalizzazioni produttive di cui, come abbiamo già avuto modo di denunciare, la legge del ministro Orlando ha semplicemente precisato le procedure.

In questo vuoto non trova ostacoli l’arroganza delle multinazionali libere di spadroneggiare nel nostro paese sentendosi libere di spremere il lavoro, spesso prendere i soldi pubblici e poi andarsene magari portando via impianti e know how nella totale indifferenza per le conseguenze sociali.

Rifondazione Comunista sosterrà tutte le iniziative di lotta che i lavoratori stanno già programmando contro l’inaccettabile scelta della multinazionale finlandese.

Antonello Patta, responsabile nazionale lavoro
Roberto Criscitiello, segretario Friuli e Venezia Giulia
Partito della Rifondazione Comunista /Sinistra Europea

Condividi

Cerca

App Rifondazione

App XI Congresso

Telegram Rifondazione

telegram-appprc190

Skill Alexa

rifondazione 5titoliskill commento100

191016lavoro

Sostieni il Partito


 

COME SOTTOSCRIVERE

  • tramite bonifico sul cc intestato al PRC-SE al seguente IBAN: IT74E0501803200000011715208 presso Banca Etica.
  • con cellulare tramite l'app Rifondazione (scaricabile da Google Play o da App Store pagina "sostieni")
  • attivando un RID online o utilizzando questo modulo
  • con carta di credito sul circuito sicuro PayPal (bottone DONAZIONE PayPal sopra)

Ricordiamo che le sottoscrizioni eseguite con la causale erogazione liberale a favore di partito politico potranno essere detratte con la dichiarazione dei redditi del prossimo anno