Dai, dai, dai. Al 30 Settembre siamo 10.299 pari al 52,2% degli iscritti del 2014. A qualcuno, e figurarsi, sembrerà poco però … continuate a leggere. In confronto allo stesso periodo dello scorso anno (la prima rilevazione che feci era di Novembre ed eravamo meno della metà dell’anno precedente) siamo molto avanti e inoltre c’è da considerare che 9 federazioni (su 112) non hanno comunicato per tempo i dati. Inoltre il nuovo metodo di acquisto delle tessere, col pagamento della quota nazionale all’atto dell’acquisto da parte delle federazioni e dei regionali, se da un lato ha contribuito a dare nuovo peso e serietà all’atto del tesseramento dall’altro ha prodotto dei ritardi nella distribuzione delle tessere cosi che in alcune regioni il tesseramento è partito solo da alcuni mesi. Poi c’è da segnalare, e lo faccio davvero volentieri, che già 11 federazione (e una regione nel suo complesso) hanno raggiunto o oltrepassato il 100%: le voglio citare tutte e sono LA SPEZIA, MANTOVA, MONZA, SONDRIO, BELLUNO, UDINE, FERRARA, RIMINI, TIVOLI, CAMPOBASSO e RAGUSA (il MOLISE nel suo complesso). A questi dati va affiancato quello relativo alle richieste di adesione on line che ha già superato in assoluto quello del 2014 (siamo passati da 1 richiesta ogni due giorni a quasi 1 al giorno). Insomma, certo che c’è da lavorare e ancora molto da fare ma quest’anno siamo nelle condizioni, dopo tanto tempo, di poter mettere il segno + davanti al confronto degli iscritti con l’anno precedente. E allora al lavoro a cominciare dalle giornate del 17 e 18 Ottobre che possono diventare un’occasione per rafforzare il Partito anche su questo aspetto.
E allora dai compagne e compagni, obiettivo 100%: ce la possiamo fare!

Luca Fontana – Responsabile Nazionale Tesseramento PRC

Condividi

Cerca