di Maria R. Calderoni

Sì, la Grecia, ovvero il nuovo pericolo pubblico n.1 confezionato su misura, artificialmente ma perfettamente funzionale. La piccola, marginale Grecia, capro espiatorio e insieme rea; colpevole, con il suo debito fuori controllo, i suoi conti sballati, la sua amministrazione truccata, di mettere in difficoltà, se non addirittura di portare alla rovina, la nobile, alta area detta Eurozona.


Balle. Il Moloch, il Gran Canyon che può inghiottire il mondo, non solo l'Europa, si chiama Usa, non Grecia.
Date un occhio a un marchingegno telematico che tutti possono cliccare comodamente da casa su Internet. Si chiama US National Debt Clock, un agghiacciante tic tac che fornisce in tempo reale, minuto per minuto, ora per ora giorno per giorno, l'ammontare del debito pubblico americano. Guardate e impallidite.
Se non lo sapete, prendete nota: oggi come oggi quel debito là complessivamente tocca, centesimo più centesimo meno, i 55   trilioni di dollari, cioè l'intero Pil americano moltiplicato per più di tre volte.
55 trilioni di dollari, ma un trilione che razza di roba è? Un trilione è esattamente, volendo renderlo in cifre, 1.000.000.000.000.000.000 di dollari; vale a dire un milionesimo di un quadrilione (di dollari); vale a dire un miliardo di miliardi (di dollari). Trilione, prefisso internazionale "exa", un numero astronomico e leggermente fuori portata per normali menti umane.
Chi ci salverà da 55 trilioni (di dollari)?

Condividi

Sostieni il Partito


 

COME SOTTOSCRIVERE

  • tramite bonifico sul cc intestato al PRC-SE al seguente IBAN: IT74E0501803200000011715208 presso Banca Etica.
  • con cellulare tramite l'app Rifondazione (scaricabile da Google Play o da App Store pagina "sostieni")
  • attivando un RID online o utilizzando questo modulo
  • con carta di credito sul circuito sicuro PayPal (bottone DONAZIONE PayPal sopra)

Ricordiamo che le sottoscrizioni eseguite con la causale erogazione liberale a favore di partito politico potranno essere detratte con la dichiarazione dei redditi del prossimo anno