di Associazione Amici della Mezzaluna Rossa Palestinese

Venuti a conoscenza del fatto che un gruppo di tifosi di calcio, durante la partita col Tottenham ha esposto uno striscione con scritte antisemite accompagnate da un FREE PALESTINE, condanniamo risolutamente l’uso strumentale della causa palestinese a supporto di ideologie antisemite e/o fasciste con cui non abbiamo niente da condividere nel modo più assoluto.
Il nostro impegno per una Palestina libera, laica e democratica c’impone di prendere posizione contro qualunque strumentalizzazione e, soprattutto, contro qualunque forma di razzismo antisemita e specificatamente antiebraico.

Ai tanti che lo ignorano vogliamo inoltre ricordare che anche il popolo palestinese è semita, a prescindere dalla cultura o dal credo religioso che pratica.
La nostra critica serrata e inequivocabile contro il governo israeliano e contro le azioni criminali di cui si macchia il suo esercito, non accetta confusioni possibili con chi utilizza la giusta causa palestinese per macchiarsi di antisemitismo.
Tutta la nostra solidarietà a chi è stato offeso, in quanto ebreo, dalla rozzezza tipica dell’ignoranza fascista. Solidarietà che non offusca minimamente la nostra critica contro chi appoggia l’operato del governo sionista sul piano legale e/o su quello militare verso il popolo palestinese.
Ribadiamo che antisionismo NON È antisemitismo.

                                                           

Condividi

Sostieni il Partito con una


 

Rassegna.it lavoro