di red.

Nuovo accordo di cooperazione militare tra il ministero della difesa italiano e quello israeliano, nei settori dell'aviazione e della tecnologia militare. Il documento è stato siglato ieri, tra la soddisfazione dei vertici del governo e della Finmeccanica, e prevede la fornitura alla difesa israeliana di 30 velivoli da addestramento avanzato M-346 e relativi sistemi operativi per il controllo del volo. I primi aerei saranno consegnati a Tel Aviv a partire dal 2014 e sostituiranno gli Skyhawks utilizzati sino ad oggi dallo Stato ebraico per addestrare i suoi piloti.

Le forze armate italiane da parte loro potranno utilizzare un sistema satellitare ottico ad alta risoluzione per l'osservazione della Terra denominato OPTSAT-3000, realizzato in Israele, e la fornitura di sottosistemi standard Nato di comunicazione per due aerei destinati all'Aeronautica militare.

 

da il manifesto

Condividi

Sostieni il Partito con una


 

Rassegna.it lavoro