aeegADESIONE ALLA MOBILITAZIONE NAZIONALE CONTRO IL NUOVO METODO TARIFFARIO TRANSITORIO PER L’ACQUA

 

“Il PRC aderisce alla mobilitazione nazionale del Forum italiano dei movimenti per l’acqua del 25/26 gennaio prossimi nelle principali città italiane contro il nuovo metodo tariffario per i servizi idrici introdotto proditoriamente dall’Autorità per l’energia il 28 dicembre 2012.” “ Denunciamo il nuovo metodo tariffario adottato nel più clamoroso silenzio dei media, ci impegniamo a  contrastarlo, –dichiara la Responsabile nazionale Ambiente e Beni comuni Rosa Rinaldi –  perché, eludendo il risultato del referendum del giugno 2011 viola la volontà popolare di 27 milioni di cittadini che si sono espressi, inequivocabilmente, per abrogare le norme volute dal Governo Berlusconi che favorivano il ricavo di profitti dalle tariffe sull’acqua. Il metodo tariffario transitorio (MTT)  prevede che attraverso le nostre bollette vengano pagati, oltre che gli investimenti per l’ammodernamento degli acquedotti, anche il costo della risorsa finanziaria cioè che con le bollette si ripaghi, oltre  agli investimenti per conservare il capitale delle aziende, anche gli interessi finanziari delle stesse remunerando il rischio d’impresa. Rifondazione comunista, protesterà in tutte le sedi, e, sostenendo ed aderendo alla mobilitazione del Movimento dell’acqua. Invita tutti i propri aderenti a garantire la massima partecipazione, affinché il MTT venga ritirato, giacché rappresenta un vero e proprio abuso che comporterà un aumento delle bollette anche del 7%, un aumento più utili a coprire le operazioni finanziarie delle aziende che per distribuire il primo tra i beni comuni, l’acqua!

 

Rosa Rinaldi

Segreteria Nazionale

Resp. Dip. Ambiente-Territorio-Beni Comuni

 

A questo link potrete trovare tutte le iniziative in programma.

Condividi

Sostieni il Partito con una


 

Rassegna.it lavoro