Care Compagne, cari compagni

Oggi, in dieci anni di Partito Sociale, abbiamo sviluppato pratiche specifiche di solidarietà collettiva per rispondere ai bisogni individuali di chi vive le difficoltà della crisi economica e sociale.
Emerge, perciò, in maniera chiara il ruolo politicamente attivo del “partito sociale” animato dai e dalle comunist*. Dieci anni di pratiche sociali ci consegnano uno straordinario lavoro delle/dei militanti della Rifondazione Comunista: dalla fondazione delle BSA,luogo di connessione con i/le compagn@ che provengono da altre organizzazioni ed esperienze, alla ri-vendita del pane ad 1 euro fino alla costituzione dei Gruppi di Acquisto Popolare come risposta al carovita,la gestione di banchi alimentari in alcuni casi, doposcuola sociali,mercatini del libro usato, biblioteche popolari, corsi di italiano per migranti,ambulatori popolari, senza dimenticare la nascita ed il diffondersi di associazioni collaterali capaci di promuovere progetti sociali, cultura e sapere, alle pratiche di conflittualità sul diritto all’abitare, sulla tutela popolare dei debitori, le casse di resistenza, e molto altro ancora. In questi anni abbiamo realizzato un po’ ovunque il passaggio dalla teoria alla pratica, arricchendo l’azione politica dei nostri circoli col mutualismo. Lungo questo cammino ancora molto bisogna fare, come si è evidenziato dalla tre giorni di Spoleto alla tre giorni di Paestum a luglio 2018. ”Mutualismo, conflittualità, pratiche sociali, 10 anni di partito sociale" non solo un titolo ma un filo conduttore della nostra iniziativa sviluppatasi nell'ultimo anno. La tre giorni di Paestum che ci ha consegnato una traccia di lavoro politico importante per l’intero corpo del partito da presentare e far vivere nei territori, cosi come è avvenuto con il successivo appuntamento di Verona,lo scorso novembre. Dall' incontro di Verona in continuità con il report di Paestum è stata rilanciata con forza la volontà di 1) un maggiore investimento di tutte/i, ove siamo presenti sul partito sociale e le pratiche mutualistiche, 2)della pubblicazione di un opuscolo che narrasse l'impegno delle nostre compagne e dei nostri compagni impegnate/i nelle pratiche sociali ( siamo in dirittura d'arrivo) 3) di una rete nazionale che le caratterizzasse, e all' incontro di Milano che si terrà domenica 24 novembre, presso la sede PRC di Milano, via Vallarsa 2 ,dalle ore 10.00 alle ore 17.00, che presenteremo Sol.e.d.a.d. la rete mutualistica dei compagni e delle compagne della Rifondazione Comunista. (programma della giornata in allegato).
Per chi non può esser presente fisicamente ci sarà la possibilità di un collegamento Skype.  

A pugno chiuso!

Loredana Marino
Responsabile nazionale Partito Sociale PRC-S-E.

Rosa Rinaldi
Responsabile nazionale Organizzazione PRC-S.E.

PS:
In allegato, vi inviamo il materiale grafico dell'iniziativa

2411psociale

Condividi

Cerca

FB Rosa Rinaldi

 

fabrosa