Partito della Rifondazione Comunista-Sinistra Europea
Direzione nazionale
Dipartimento Organizzazione

Ai/le componenti il Comitato Politico Nazionale Prc-Se
Ai/le segretari regionali, provinciali, di Circolo Prc-Se
Ai/le responsabili Organizzazione e Tesseramento Prc-Se

Care Compagne e cari Compagni,

come sapete nell’ambito della Festa Nazionale a Firenze si è svolta l’assemblea delle/i Segretarie/i del Partito.

Nel trasmettervi la relazione introduttiva, vogliamo riprendere con questa nota alcuni punti riguardanti temi organizzativi, in particolare, legati al tesseramento.

Che pur essendo stato, il tesseramento, parte rilevante della relazione non è compreso nel testo della relazione allegata, preferendo farne, qui di seguito, una comunicazione specifica.

Sia la relazione introduttiva che numerosi interventi hanno posto l’accento sull’esigenza di capire chi siamo e quanti siamo per poter calibrare sia l’intervento che le iniziative per rafforzarci. Abbiamo, quindi, la necessità, a tutti i livelli del Partito, di conoscere i nostri iscritti e le nostre iscritte.

Abbiamo riscontrato, tuttavia, che i Cedolini rientrati non sempre risultano compilati correttamente; non vengono, infatti, compilati tutti i dati e alcune volte manca la firma dell’iscritto/a. Vi invitiamo quindi a verificare che siano compilati tutti i campi della tessera e a far pervenire, al più presto, i tagliandi alle strutture di competenza. Alleghiamo, nuovamente, un file che riepiloga il numero dei cedolini spediti.

Ribadiamo come più volte fatto che, conoscere chi sono i nostri iscritti, dove lavorano, quali sono le organizzazioni e le associazioni alle quali sono iscritti ed iscritte, la composizione per sesso ed età, rappresentano uno strumento di conoscenza indispensabile per organizzare al meglio il nostro lavoro.

A tale scopo, vi alleghiamo nuovamente un file in formato excel per la raccolta dei dati presenti sulla tessera. Il file, al quale potrete aggiungere i campi che riterrete necessari al vostro lavoro, è utile per tutti i livelli del Partito e quindi anche per il Nazionale e vi sollecitiamo ad inviarlo a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Stato del Tesseramento del 2019

Sono state distribuite ai Regionali 12515 tessere e alla data del 10 Ottobre ne sono tornati al Nazionale solo 520 cedolini, un dato che ci dice che quasi tutte le Federazioni non hanno inviato i cedolini delle tessere fatte. Inoltre ad appesantire la situazione solo 68 Federazioni hanno indicato il dato del tesseramento effettuato al 10 ottobre 2019 che riporta un totale di 4445.

Si sottolinea che il dato del tesseramento del 2019 varrà da riferimento per il congresso del 2020.

Da tutto ciò si evidenzia che vi sono difficoltà, che riguardano, praticamente, tutte le Regioni, ad avere i dati e la restituzione dei cedolini per il Nazionale, come è del tutto evidente, questa situazione non ci consente di certificare il dato relativo al numero degli iscritti.

Dobbiamo trovare insieme il modo per risolvere, in fretta, questo problema a tal fine e anche per discuterne con i responsabili Organizzazione e Tesseramento convocheremo, come dipartimento Organizzazione, quanto prima una riunione.

Buon lavoro e grazie per l’attenzione

Rosa Rinaldi
Segreteria Nazionale PRC-SE
Responsabile nazionale Organizzazione PRC-SE

Giancarlo Ilari
Responsabile nazionale Tesseramento PRC-SE

P.S.:

per meglio strutturare le nostre comunicazioni vi chiediamo di inviarci un aggiornamento circa la composizione delle segreterie, regionali e di federazioni con particolare riferimento all’indicazione del o della responsabile tesseramento.

Allegati

 

001Care/i Compagne/i,

Come vi sarete ben resi conto, in gran parte degli strumenti di informazione è preclusa, salvo eccezioni, la presenza di Rifondazione Comunista. Unico spazio in cui la nostra voce non solo è gradita ma è terreno fertile di interlocuzione è il settimanale Left, che ormai settimanalmente ospita nostre opinioni. Si tratta, come ben sa chi lo frequenta, di uno spazio plurale, aperto e pronto a reperire le nostre sollecitazioni e le nostre competenze. Il nostro Partito, nonostante tutto, rappresenta una delle aree migliori di elaborazione politica ad oggi presente nel Paese. In virtù di tale considerazione intendiamo rafforzare il rapporto con Left attraverso una campagna straordinaria di abbonamenti. La proposta che ci viene fatta e un abbonamento a regionali, federazioni e/o circoli con uno sconto del 20% del prezzo normale. Oggi il settimanale offre in un anno 52 numeri e 12 libri (uno al mese) su temi che sono per noi strumenti di azione politica, dalla scuola all’Europa, al neoliberismo all’immigrazione per citare gli argomenti più recenti.

Vi invitiamo quindi, soprattutto in assenza di un nostro strumento di comunicazione e di costruzione di cultura politica, ad effettuare abbonamenti che, rafforzando la linea editoriale del settimanale, laica, internazionalista, antirazzista, antifascista, femminista e antiliberista, rafforza la diffusione del nostro pensiero.

Il link per l'abbonamento annuale è https://left.it/abbonamento-left-rc/

Esiste anche la possibilità di un abbonamento in prova, per un mese al costo di 10 euro (4 numeri più un libro) da effettuare mediante questo link https://left.it/prova-left/

Per ulteriori informazioni scrivere a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Rosa Rinaldi, Responsabile Organizzazione PRC-S.E.
Stefano Galieni, Responsabile Comunicazione PRC-S.E.

Care compagne, cari compagni

Oggi, in dieci anni di Partito Sociale, abbiamo sviluppato pratiche specifiche di solidarietà collettiva per rispondere ai bisogni individuali di chi vive le difficoltà della crisi economica e sociale.
Emerge, perciò, in maniera chiara il ruolo politicamente attivo del “partito sociale” animato dai e dalle comunist*. Dieci anni di pratiche sociali ci consegnano uno straordinario lavoro delle/dei militanti della Rifondazione Comunista: dalla fondazione delle BSA, luogo di connessione con i/le compagn@ che provengono da altre organizzazioni ed esperienze, alla ri-vendita del pane ad 1 euro fino alla costituzione dei Gruppi di Acquisto Popolare come risposta al carovita,la gestione di banchi alimentari in alcuni casi, doposcuola sociali,mercatini del libro usato, biblioteche popolari, corsi di italiano per migranti,ambulatori popolari, senza dimenticare la nascita ed il diffondersi di associazioni collaterali capaci di promuovere progetti sociali, cultura e sapere, alle pratiche di conflittualità sul diritto all’abitare, sulla tutela popolare dei debitori, le casse di resistenza, e molto altro ancora. In questi anni abbiamo realizzato un po’ ovunque il passaggio dalla teoria alla pratica, arricchendo l’azione politica dei nostri circoli col mutualismo. Lungo questo cammino ancora molto bisogna fare, come si è evidenziato dalla tre giorni di Spoleto alla tre giorni di Paestum a luglio 2018. ”Mutualismo, conflittualità, pratiche sociali, 10 anni di partito sociale" non solo un titolo ma un filo conduttore della nostra iniziativa sviluppatasi nell' ultimo anno. La tre giorni di Paestum che ci ha consegnato una traccia di lavoro politico importante per l’intero corpo del partito da presentare e far vivere nei territori, cosi come è avvenuto con il successivo appuntamento di Verona,lo scorso novembre. Dall' incontro di Verona in continuità con il report di Paestum è stata rilanciata con forza la volontà di 1) un maggiore investimento di tutte/i, ove siamo presenti sul partito sociale e le pratiche mutualistiche, 2) della pubblicazione di un opuscolo che narrasse l'impegno delle nostre compagne e dei nostri compagni impegnate/i nelle pratiche sociali ( siamo in dirittura d'arrivo) 3) di una rete nazionale che le caratterizzasse, e sarà all' incontro di Torino che si terrà domenica 13 ottobre, presso la sede della Poderosa, via Salerno 15/A ,dalle ore 10.30 alle ore 17.30, che presenteremo Sol.e.d.a.d. la rete mutualistica della Rifondazione Comunista (programma della giornata in allegato).

Per chi non può esser presente fisicamente ci sarà la possibilità di un collegamento Skype. Inoltre, si coglie l'occasione anche per informare tutt* che quest'anno parteciperemo al festival del mutualismo (locandina in allegato) portando all'interno del festival le nostre esperienze di mutualismo, grazie alla partecipazione di nostre/i compagne/i, che seguiranno i lavori della tre giorni.

In allegato vi inviamo il materiale grafico dell'iniziativa.

A pugno chiuso!

Loredana Marino - Resp.le nazionale Partito sociale PRC-SE
Rosa Rinaldi - Resp.le nazionale Organizzazione PRC-SE

ps4

ps37

ps2

ps1

Care compagne e cari compagni,

Vi ricordiamo che avete solo 10 giorni prima della chiusura delle prenotazioni per il campeggio nazionale delle e dei Giovani Comuniste/i.

Vi ricordiamo che il campeggio si terrà dal 28 agosto al 1 settembre a Paestum, e che tutti e tutte possono parteciparvi, indipendentemente dall’età, trattandosi di una occasione politica e ludica in cui incontrarsi.

Nell’invitarvi a partecipare vi ricordiamo che: il costo per l’intero soggiorno compreso di vitto e alloggio in bungalow è di 121€ (4 notti), 105 € (3 notti), 70 € (2 notti), 35 € una notte.
Per le/I GC il costo dell’intero soggiorno è di 81€ (4 notti), 61 € (3 notti), 41 € (2 notti), 21 € una notte.

Invitiamo, quindi tutte e tutti a partecipare e a prenotarsi all’indirizzo https://www.giovanicomunisti.it/campeggio2019/

A chi non può partecipare chiediamo un contributo economico, vogliamo ricordare che il campeggio della nostra giovanile ritorna dopo alcuni anni e quindi non si può, assolutamente, perdere l’occasione di contribuire alle attività delle/dei GC e di farla riuscire!

Da ognuno e ognuna secondo le proprie possibilità! Date il vostro contributo andando a questo indirizzo.

Augurandovi buona estate, vi diamo appuntamento a Paestum.

Rosa Rinaldi
Responsabile Organizzazione PRC-SE

Antimo Caro Esposito
Responsabile Organizzazione GC del PRC-SE

campeggiogiovanile

Care compagne e cari compagni,

in allegato vi trasmettiamo il materiale grafico e la nota relativi al Campeggio nazionale della nostra giovanile. E' una iniziativa che ritorna dopo diversi anni e che vuole rappresentare, come è nello spirito della nota che vi alleghiamo una occasione di incontro, scambi e approfondimenti ma anche di socialità tra le giovani compagne e i giovani compagni.
Al fine di sostenere anche economicamente questa importante occasione politica, è stata lanciata una sottoscrizione straordinaria e dedicata alla nostra giovanile, per questo invitiamo le nostre strutture ed ognuno e ognuna a sottoscrivere andando sul seguente link che troverete riportato anche nella nota allegata.
- Sottoscrizione Campeggio 2019 -

Vi invitiamo a dare il massimo risalto all'iniziativa anche attraverso i social e le pagine del partito.

Grazie per l'attenzione e buon lavoro.....anche buone vacanze per chi ci è già andato, per chi ci andrà e per chi resterà in città.

Rosa Rinaldi
Responsabile organizzazione PRC-SE

Locandina

Circolare

Ai/le segretari regionali, provinciali, di Circolo Prc-Se
Ai/le responsabili organizzazione e tesseramento Prc-Se

Care compagne e cari compagni,

la presente per chiedere che tutte le Segretarie e i Segretari Prc Regionali, di Federazione e di Circolo si adoperino per portare avanti in maniera incisiva la campagna di tesseramento 2019 al Partito della Rifondazione Comunista – Sinistra Europea.

Come ribadito nell’ultima riunione del CPN del 29 e 30 Giugno è importante che si mettano in campo tutte le iniziative utili alla crescita e rafforzamento del Partito.

Nel fare riferimento alle circolari del 21/6/19 e 27/6/19  Vi alleghiamo l’ultima locandina prodotta.

Inoltre abbiamo necessità di avere al più presto un dato al 30/6  per il 2019 che vorrete far pervenire all’Organizzazione Nazionale all’attenzione del compagno Giancarlo Ilari: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. . Come evidenziato più volte ribadiamo l’importanza di far pervenire al più presto (per chi non lo avesse fatto) il dato definitivo del 2018 ed i tagliandi di pertinenza del Nazionale per gli anni 2017, 2018 e 2019.

A tal proposito Vi comunichiamo che nei prossimi giorni contatteremo nuovamente  tutti i Regionali e Federazioni per la verifica dei dati e, sperando di fare cosa utile al lavoro di tutti, abbiamo predisposto un format per la raccolta ed invio dei dati che alleghiamo.

Nel chiedere di prestare la massima cura per il buon esito della campagna 2019
chiediamo, altresì, di compilare con la necessaria attenzione i moduli allegati alla tessera e di predisporre un indirizzario mail di tutti/e gli/le iscritti/e da trasmettere alla mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Inoltre per avere un quadro più chiaro della composizione dei nostri iscritti vi alleghiamo un file in formato excel per la raccolta dei dati presenti sulla tessera. Il file, al quale potrete aggiungere i campi che riterrete necessari al vostro lavoro, è utile per tutti i livelli del Partito e quindi anche per il Nazionale. Conoscere chi sono i nostri iscritti, dove lavorano, quali sono le organizzazioni alle quali sono iscritti, la composizione per sesso ed età è utile strumento per organizzare al meglio il nostro lavoro oltre che strumento statistico, Vi invitiamo quindi ad allegarlo all’invio dei dati a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.   e all’invio dei tagliandi.

A disposizione per eventuali chiarimenti o problemi.

Fraterni saluti

Rosa Rinaldi
Responsabile organizzazione Prc-Se

Giancarlo Ilari
Responsabile tesseramento Prc-Se

 

Care compagne e cari compagni,
questa è la stagione in cui le federazioni e/o i circoli sono impegnati nell’organizzazione delle feste del partito.
È consuetudine che per le feste si organizzino "sottoscrizioni a premi", in ragione di ciò, vi segnaliamo che la rivista Left ci ha proposto una convenzione che prevede, di poter mettere tra i premi in palio, un abbonamento alla rivista settimanale, ovvero 52 numeri a cui aggiungere 12 libri al costo di 90 euro invece dei  167 del normale prezzo di abbonamento.
Sarà, altresì, possibile per chiunque acquisti un biglietto delle lotterie, accedere ad un link che vi verrà indicato per ottenere uno sconto del 20% per l’abbonamento alla rivista.
Vi invitiamo, quindi, a considerare l’offerta che ci viene proposta, anche in considerazione del fatto che se raggiungessimo un numero considerevole di convenzioni potremmo ottenere ulteriori agevolazioni.
Per informazioni più precise potete rivolgervi al compagno Stefano Galieni ( Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. ).
Con l’occasione vi ricordiamo che la festa nazionale di Rifondazione si terrà dal 18 al 23 settembre 2019 a Firenze vi chiediamo, quindi, di non prevedere iniziative di rilievo in contemporanea. Sarà nostra cura, quanto prima, farvi avere tutte le indicazioni necessarie.
Grazie per l’attenzione e buon lavoro.

Rosa Rinaldi
Responsabile Organizzazione PRC - SE

Eliana Ferrari
Responsabile Feste

Locandina Tesseramento2019 06Car@ compagn@,

nel fare riferimento alla circolare del 21 giugno per quanto riguarda la ripresa della campagna di tesseramento 2019 a Rifondazione Comunista e la trasmissione al nazionale dei dati e dei tagliandini del 2018, vi trasmettiamo in allegato la nuova locandina sul tesseramento 2019, con preghiera di darne massima diffusione.

Per eventuali informazioni e chiarimenti contattare Giancarlo Ilari, responsabile tesseramento, al num. 3296149269 o inviare una e-mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Fraterni Saluti

Ezio Locatelli
Responsabile Organizzazione Prc-Se

Giancarlo Ilari
Responsabile Tesseramento Prc-Se

tesseramento2019 190621Ai segretari regionali, provinciali, di Circolo Prc-Se
Ai responsabili organizzazione e tesseramento Prc-Se

Car* compagn*

la presente per chiedervi il massimo di attenzione e di impegno al rilancio della campagna di tesseramento 2019 al nostro Partito.  I tempi certamente non sono dei migliori ma non per questo viene meno la necessità di riorganizzare le nostre forze motivandole alla battaglia politica. Da qui in avanti  parte una fase di discussione, di attivi di Circolo, di tenuta di feste territoriali. Occorre sfruttare al meglio questi momenti per contattare e iscrivere tutt* i/le compagn* già precedentemente iscritt* rivolgendoci anche a quanti abbiamo incrociato in occasione della campagna elettorale o che chiedono, in ogni caso, di entrare in contatto col nostro partito. Al fine di dare il massimo di proiezione esterna all’iscrizione di Rifondazione Comunista alleghiamo una locandina da riprodurre su cartaceo, da diffondere on line.   

Come da prassi i regionali Prc-Se a cui, su richiesta, vengono consegnate le tessere da parte del nazionale (rivolgersi al dipartimento a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.   o al responsabile tesseramento Giancarlo Ilari Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. ) dovranno provvedere a garantire la distribuzione delle stesse alle federazioni provinciali del partito. Queste ultime devono garantire la distribuzione a tutti i Circoli. Oltre alle tessere adulti sono disponibili le tessere dei Giovani Comunisti.

Nel chiedervi di segnalare problemi o ritardi di distribuzione vi chiediamo di comunicare il dato ad oggi delle iscrizioni 2019 e, per chi non l'avesse ancora fatto, il dato 2018 a questo indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. . Sottolineiamo che i tagliandi delle tessere dovranno essere fatti pervenire al responsabile del tesseramento nazionale.

Fraterni Saluti

Ezio Locatelli
responsabile organizzazione Prc-Se

Giancarlo Ilari
responsabile tesseramento Prc-Se

di Ezio Locatelli -

Consumata l’ennesima sconfitta elettorale occorre rimboccarsi le maniche. Sappiamo bene che le sconfitte non depongono a favore di uno slancio partecipativo e organizzativo, anzi sono un elemento di difficoltà, ma non per questo viene meno la necessità di riorganizzare le nostre forze e più in generale quelle della sinistra antiliberista. Una forza, la nostra, che in tutti questi anni è stata, con tutti i suoi limiti, un importante fattore di resistenza, di tentativi esperiti controcorrente per la ricostruzione di uno spazio politico della sinistra in opposizione al neoliberismo. Questo impegno va portato avanti oltre che nei termini di una continuità del percorso di ricostruzione di un fronte ampio della sinistra di alternativa – positiva l’assemblea del 9 giugno a Roma de la Sinistra – sul piano di una proposta di organizzazione sociale.

In una intervista di questi giorni una comunista non pentita come Rossana Rossanda, dopo aver parlato crudamente del quadro di regressione in cui è precipitato il nostro paese, dice che se anche adesso in campo c‘è poco, conta l’investimento che fai sulle speranze. Ecco ciò che dobbiamo fare, investire sulle speranze e soprattutto sulle lotte a venire rifuggendo le diagnosi pessimistiche.

Già ora ci sono tante persone, anche tra i giovani, che si impegnano sul fronte della solidarietà, dell’antirazzismo, della lotta contro le disuguaglianze e le ingiustizie sociali. Noi dobbiamo investire sulla produzione di questi anticorpi sociali, culturali, sullo sviluppo di un movimento sociale e politico per l’alternativa.
Rifondazione Comunista, al pari di altre forze, può e deve rappresentare una componente essenziale di questo movimento.
Per tutte queste ragioni è importante che nella prossima fase, in occasione di momenti di incontro, di dibattito politico, di festa, venga data centralità al tema dell’organizzazione delle forze, a partire dal rilancio della campagna di iscrizioni al nostro partito.

In ciò compiendo non tanto un atto volontaristico ma una scelta politica. La scelta di percorrere una strada all’incontrario, di ricomporre ciò che è stato diviso e indebolito dalla governamentalità liberista. Come ci ricordano Pierre Dardot e Christian Laval il neoliberismo non è soltanto fondamentalismo di mercato, privatizzazioni, deregolamentazione, sfruttamento, trasferimento di reddito e ricchezza dal basso verso l’alto. Il neoliberismo (di cui l’autoritarismo liberticida è una variante) è distruzione degli organismi di azione collettiva, atomizzazione delle persone, riduzione delle stesse a uno stato di assoggettamento e impotenza.
Sta di fatto che il neoliberismo, fautore di una società attraversata da crescenti disuguaglianze, è in forte crisi di credibilità e di tenuta. Al di là delle apparenze. Al di là della propaganda di un governo populista e reazionario che è parte integrante di un sistema in stato di convulsione.

Dunque l’ultima cosa da fare è arrendersi, è farsi sommergere dalla propaganda. Il problema è come tradurre il disagio, la protesta, la critica di massa ai paradigmi fallimentari del neoliberismo in forza trasformativa della realtà. Problema non di poco conto.
Una cosa però deve essere chiara. Basta disperdersi come troppe volte è accaduto nel passato. Sta a tutt* noi, partecipi del nostro tempo, non perdere di vista la condizione di possibilità del nostro agire come forza comunista che lavora per l’unità di tutte le forze di cambiamento.

Cerca

FB Rosa Rinaldi

 

fabrosa