bandiere controSono stati comunicati in questi giorni i dati relativi alla destinazione volontaria del due per mille dell’imposta sul reddito delle persone fisiche – per l’anno 2015 – in favore dei partiti.
Come è noto, in un primo tempo, il PRC-SE non era stato ammesso all’albo dei partiti e quindi era stato escluso dal “2xmille”nel 2014.
Non ci siamo rassegnati a questa esclusione e abbiamo fatto tutti i passi, le controdeduzioni e le proteste al fine di ottenere il riconoscimento del nostro partito. L’abbiamo avuta vinta e questo ci ha permesso – quest’anno e per gli anni a venire – di essere nella lista dei partiti che hanno diritto ad essere beneficiari del 2 per mille.
Il risultato è che 43.183 cittadine/i hanno deciso di sostenere il nostro Partito, le lotte,le iniziative,le proposte che avanziamo. Si tratta di un risultato politico importante che dice una cosa molto semplice: nonostante l’oscuramento mediatico e la non presenza in parlamento noi ci siamo e siamo presenti sul territorio. La struttura del partito regge ed è in grado di produrre iniziativa politica al di la del disfattismo che cerca di dipingere Rifondazione Comunista come una cane morto.
Anzitutto vogliamo esprimere un ringraziamento ai compagni e alle compagne che si sono impegnate a fare azione di propaganda e quindi e tutte e tutti coloro che hanno destinato il 2xmille in favore del PRC.
Il risultato è positivo, frutto di un lavoro militante diffuso sul territorio, colloca il PRC-SE tra i primi 5/6 partiti a livello nazionale (primo tra i partiti non presenti nel parlamento italiano) nel sostegno diretto espresso dalle/dai cittadini in occasione della dichiarazione dei redditi.
I fondi che verranno erogati,circa 374.000 euro, contribuiranno a proseguire la nostra iniziativa politica che è interamente sostenuta dalle iniziative di autofinanziamento già in atto,che vanno rafforzate.
Nessuno pensi infatti che questo denaro risolva i problemi finanziari del partito o copra i debiti che abbiamo. Questo risultato ci permette di proseguire il nostro lavoro politico e la campagna di autofinanziamento con una maggiore certezza che ce la faremo e che non riusciranno a strangolarci.
Un partito comunista non può essere dipendente dal finanziamento pubblico: la nostra autonomia politica si nutre della nostra capacità di autofinanziamento e questa deve proseguire con maggiore vigore, a partire dal positivo risultato che abbiamo ottenuto con la fiducia di 43.183 cittadini.
Con rinnovata determinazione proseguiamo quindi nella costruzione del nostro progetto politico: rilanciare Rifondazione Comunista e costruire un soggetto unitario della sinistra antiliberista.

Paolo Ferrero Segretario PRC-SE
Marco Gelmini Tesoriere PRC-SE

UNA SCELTA CHE NON COSTA NIENTE MA CHE VALE MOLTO!

PREMESSA
Una recente disposizione di legge ha introdotto, a partire dalla dichiarazione dei redditi del 2014, la possibilità di destinare, senza oneri aggiuntivi per il contribuente, il 2 per mille della propria Irpef a favore dei Partiti. In caso non venga data nessuna indicazione il 2 per mille resterà all’erario. Non solo chi presenterà la dichiarazione dei redditi (modello 730/2014 o il modello unico delle persone fisiche 2014), ma anche chi, seppur titolare di reddito, è esonerato dall’obbligo di presentazione della dichiarazione può disporre che il 2 per mille venga destinato al Partito.

COME PROCEDERE
Nel corso del 2014 la scelta del 2 per mille può essere effettuata esclusivamente mediante l’utilizzo di presentazione di apposita scheda. La scheda, che è unica sia per l’8 che per il 5 e il 2 per mille, può essere scaricata dal sito www.finanze.gov.it oppure recuperata presso il CAF. Nel riquadro della scheda per la destinazione del 2 per mille al Partito della Rifondazione Comunista va inserito il codice “L 19” e apposta la firma. Chi presenta dichiarazione congiunta deve inserire due schede distinte in due buste chiuse.

DOVE E COME CONSEGNARE LA SCHEDA
La scheda può essere trasmessa telematicamente o consegnata in formato cartaceo con le seguenti modalità:
– o con il canale telematico diretto da parte del contribuente (mediante l’utilizzo dei
servizi telematici dell’Agenzia delle Entrate a cui si accede tramite “pin code”)
– o consegnando la scheda ai CAF in una busta chiusa
– o consegnando agli uffici postali la scheda stessa, chiusa in una busta dove dovrà
essere apposta la dicitura: “ Scelta per la destinazione volontaria del 2 per mille
dell’Irpef”, il codice fiscale, il cognome e il nome del contribuente
Con qualsiasi modalità di consegna della scheda la privacy inerente la scelta, a cui si è deciso di destinare il 2 per mille, è garantita.

La Commissione di garanzia degli statuti e per la trasparenza e il controllo dei rendiconti dei partiti politici ha deliberato ieri, 11/3/2015, l'accoglimento alla richiesta di accesso ai benefici di cui all'art 11 e 12 del DL 149/2013 e cioè l'ammissione alla contribuzione volontaria agevolata ed alla contribuzione indiretta.

Nella prossima dichiarazione dei redditi sarà possibile indicare il Partito della Rifondazione Comunista - Sinistra Europea come beneficiaria del 2X1000 ed avere il beneficio delle detrazioni per le "erogazioni liberali"(sottoscrizioni!) effettuate in favore del Prc-SE.

 Nei prossimi giorni, una volta definita la procedura applicativa della normativa da parte della Agenzia delle Entrate, forniremo tutte le indicazioni tecniche necessarie.

 Rifondazione risulta dunque iscritta al registro nazionale dei partiti politici anche grazie alla  presentazione di liste con simbolo congiunto alle europee che hanno eletto parlamentari.

 Al di là delle considerazioni più generali che svilupperemo nei prossimi giorni e delle considerazioni sull'interpretazione della norma legislativa (che ci hanno spinto a rivolgerci al Tar), questo risultato è un riconoscimento alla nostra tenacia e determinazione.

 Adesso al lavoro, per  raccogliere le sottoscrizioni fiscali mobilitando tutto il partito e coinvolgendo soggetti sul tema dell’autofinanziamento della politica.

la segreteria nazionale  del PRC

Deliberazione 11 marzo 2015 n. 1 della Commissione di garanzia degli statuti e per la trasparenza e il controllo dei rendiconti dei partiti politici

 

Alle/ai Segretarie/i, Tesoriere/i, Responsabili Organizzazione regionali, di Federazione e di Circolo
Alle/ai Componenti la Direzione Nazionale, il Cpn ed il CNG

Car* compagn*,
come ampiamente discusso nella riunione con le strutture regionali e delle maggiori federazioni, svoltasi a Roma il 17 aprile, è necessario mettere in atto al più presto tutte le possibili forme di autofinanziamento per sostenere e rilanciare l'azione politica del nostro Partito.

A tal fine nella riunione suddetta sono state individuate alcune possibilità e strumenti che vorremmo condividere, discutere, in riunioni specifiche in ogni singola regione, con la partecipazione delle/dei segretari, dei tesorieri e dei responsabili organizzazione di tutti i territori, alla presenza del Nazionale.

In attesa di tali riunioni, che possiamo programmare per le date successive alla tornata elettorale del 25/5, è però urgente ed assolutamente utile avviare subito la prima azione di autofinanziamento che abbiamo insieme definito che consiste nella individuazione di compagne/i, sostenitrici/ori, simpatizzanti, disponibili a sostenere anche finanziariamente la nostra azione politica attraverso la sottoscrizione di "moduli Rid" che prevedano il versamento di una quota che periodicamente verrà versata al Partito nazionale, sulla base dell'autorizzazione e della quantità fissata con la compilazione del modulo Rid stesso.

A tal fine trasmettiamo copia dei "moduli Rid" da far sottoscrivere e compilare e degli obiettivi di raccolta che abbiamo definito per ogni Regione.

La fissazione di obiettivi per singola Federazione è a carico delle strutture regionali.

I moduli compilati dovranno essere inviati a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. e/o via fax allo 06/44239231.

Nel corso delle riunioni regionali, che vi invitiamo a programmare da subito contattando il Tesoriere Nazionale, affronteremo meglio l'articolazione di tale iniziativa che può produrre positive ricadute economiche anche sui territori ed essere utilizzata anche per il Tesseramento.

Restiamo a disposizione per ogni chiarimento.

Un caro saluto,

per la Segreteria Nazionale
Giovanna Capelli - Marco Gelmini - Raffaele Tecce

Allegati

Circolare autofinanziamento RID

Modulo SEPA

Obiettivi

Contatti Tesoreria

Tesoriere Nazionale
(legale rappresentante)
Marco GELMINI
 
Altri contatti:
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Fax:
+39 06 44239231

Cerca

Rendiconti

Sostieni il Partito con una