"Sono lieta di essere stata invitata per questa mattina dal comitato “La scienza al voto”, per il convegno “Scegliamo il futuro” – ha dichiarato Elena Mazzoni, candidata nelle liste di Unione Popolare alle imminenti elezioni – I promotori e le promotrici, consapevoli della gravità del cambiamento climatico, di cui in questi giorni abbiamo avuto nuove prove nelle nostre regioni, di quanto stia accadendo nell’intero pianeta, hanno chiamati tutti ad un confronto. Nelle loro riflessioni e nelle loro ricerche è chiarissimo come l’approvvigionamento energetico, lo smaltimento di rifiuti, le conseguenze dei disastri provocati da alluvioni e siccità, non ultime le migrazioni forzate che costringono già oggi decine di milioni di persone ad abbandonare le proprie case, sono questioni da affrontare con uno sguardo rivolto al bene comune e non devono essere fonte di profitto per alcuni. E sono curiosa di sentire cosa diranno i negazionisti del cambiamento climatico, i fautori del ritorno al fossile o coloro che si improvvisano fan delle centrali nucleari pulite che difficilmente si realizzeranno nei prossimi 20 anni, gli scopritori di un green washing che lascerà tutto immutato. Soluzioni sono possibili per fermare il tracollo del pianeta. Ci sarà proposta, come forze politiche, la creazione di un organismo di consulenza scientifica a cui dovranno dare ascolto governo e parlamento, su clima e ambiente. Se questo sarà un organismo indipendente e in grado di intervenire, la sede del Cnel è un segnale positivo, allora si potranno avanzare proposte. Ma quanti saranno fra gli interlocutori quelli disponibili a comprendere che la salvezza della terra dipende da un drastico e radicale cambiamento del modello di sviluppo?".

Elena Mazzoni, resp ambiente Partito della Rifondazione Comunista – Sinistra Europea e candidata nelle liste di Unione Popolare con de Magistris

P.S al convegno si potrà assistere presso la sede del Cnel oppure on line su youtube

Condividi

Sostieni il Partito


 

COME SOTTOSCRIVERE

  • tramite bonifico sul cc intestato al PRC-SE al seguente IBAN: IT74E0501803200000011715208 presso Banca Etica.
  • con cellulare tramite l'app Rifondazione (scaricabile da Google Play o da App Store pagina "sostieni")
  • attivando un RID online o utilizzando questo modulo
  • con carta di credito sul circuito sicuro PayPal (bottone DONAZIONE PayPal sopra)

Ricordiamo che le sottoscrizioni eseguite con la causale erogazione liberale a favore di partito politico potranno essere detratte con la dichiarazione dei redditi del prossimo anno