Paolo Ferrero, segretario nazionale di Rifondazione Comunista ha dichiarato:


"Il quotidiano Libero non ha trovato di meglio che attribuirmi una sostanziale accondiscendenza verso il terrorismo. Si tratta di una palese menzogna, per questo ho chiesto ai legali di Rifondazione se vi sono gli estremi per una querela. Io sono contro il terrorismo, Libero lo usa per i suoi fini denigratori".

Paolo Ferrero, segretario nazionale di Rifondazione comunista, dichiara:

"Un plauso alla Procura della Repubblica di Catanzaro che ha sequestrato le schede elettorali. E' evidente che la democrazia e la legalità sono mancate, com'è successo in altre parti d'Italia. Ora si vada fino in fondo nell'indagine e si faccia piena luce sull'accaduto. Il voto va invalidato".

Paolo Ferrero, segretario nazionale di Rifondazione Comunista ha dichiarato:
«L’annunciata chiusura del Manifesto rappresenta una gravissima e ulteriore ferita alla libertà di stampa in questo paese. In particolare i tagli del governo stanno portando alla chiusura le diverse testate della sinistra: prima Liberazione e poi adesso il Manifesto. Proponiamo ai compagni e alle compagne del manifesto di costruire insieme tutte le iniziative di mobilitazione possibili per attenere finanziamenti adeguati a garantire la libertà di stampa e la riapertura delle nostre testate: dal Manifesto a Liberazione ai vari giornali veri che sono obbligati a chiudere a causa dei tagli governativi».
 
11 maggio 2012

Paolo Ferrero, segretario nazionale di Rifondazione comunista, dichiara:

«Domani saremo in piazza a Roma contro questo governo che ha dichiarato guerra alla società italiana. Il governo dei professori utilizza l’Italia come un laboratorio in cui fare i suoi esperimenti e sta producendo un disastro sociale mai visto dopo la Seconda Guerra Mondiale. Per fermare questi irresponsabili che contemplano i suicidi e la disperazione sociale con cattedratico distacco, occorre lottare, uniti. Per questo invitiamo tutti coloro che sono colpiti dalla crisi a scendere in piazza con noi domani a Roma. Il governo dei banchieri e degli speculatori se ne deve andare a casa!».

Sarà distribuito domani, sabato 12 maggio, un numero speciale di Liberazione, in occasione della manifestazione della Federazione della Sinistra contro il governo Monti.
«Il numero speciale – dichiarano Dino Greco, direttore di Liberazione e Paolo Ferrero, segretario nazionale di Rifondazione comunista – sarà distribuito in piazza al prezzo di un euro e sarà disponibile in pdf sul sito liberazione.it. Il tema al centro di questo speciale sarà ovviamente la manifestazione contro il governo, ma anche i risultati delle elezioni in Francia e Grecia, con interviste esclusive a esponenti della sinistra, e l’esito delle amministrative in Italia. Ci sarà poi un ampio articolo sulle superlobby internazionali della finanza e del capitalismo e sui legami con Monti “speculatore”.
Rilanciamo così, con questo speciale, la sottoscrizione per il futuro di Liberazione: un bene comune che tutti vogliamo continui a vivere».

Assemblee 2014

 

Cerca

Paolo Ferrero

Blog Paolo Ferrero