di Ezio Locatelli*

Quest’anno, con molto anticipo, sono a disposizione le tessere 2016 per le quali abbiamo scelto di dare figurazione ad una delle più dirompenti crisi del nostro tempo, la “crisi dei migranti”: lo abbiamo fatto nel suo doppio risvolto: da una parte l’immagine di una fuga in massa da guerre, povertà, persecuzioni che in gran parte, come sappiamo, sono fomentate dalle potenze occidentali; dall’altra l’immagine di profughi che camminano sui binari in cerca di strade nuove contro polizie e confini fortificati a ricordarci che la patria degli sfruttati, degli oppressi, dei proletari è il mondo intero.

Ovviamente la messa a disposizione delle nuove tessere non deve frenare ma, al contrario, spingere al completamento del tesseramento 2015 rispetto al quale va segnalato un dato positivo. Per la prima volta, sulla base di elementi di maggiore chiarezza e garanzia, è stato distribuito un numero di tessere maggiore rispetto all’anno precedente previo pagamento della quota di spettanza del nazionale. Questo non significa che non ci siano ritardi da recuperare in diverse federazioni – là dove ci sono ritardi suggeriamo di far coincidere l’iscrizione 2015 a un’anticipazione del rinnovo 2016 – ma certamente un passo in avanti è stato fatto rispetto ad una gestione del tesseramento, in qualche caso, condotta in maniera approssimativa.

Leggi tutto...

torinodi Ezio Locatelli*

In questi giorni abbiamo avuto la riprova che Piero Fassino, sindaco di Torino, vive non a Palazzo Civico ma su un altro pianeta. In una lettera ad un quotidiano, sulle prossime amministrative e sulla eventuale ripresentazione della sua candidatura, Fassino parla di Torino come se stesse parlando di tutt’altra realtà. L’immagine che viene data è di una città metropolitana all’avanguardia in tutti i campi: industria, finanza, tecnologie spaziali, ricerca, formazione, università, cultura, cibi, turismo e chi più ne ha più ne metta. L’immaginifico Fassino parla di Torino come di una grande città che per la sua capacità di “straordinaria trasformazione” è diventata un “vero e proprio punto di riferimento nell’era della globalizzazione”. Che Torino sia un importante e bella città è fuor dubbio.

Leggi tutto...


rifondazione-strscioneEzio Locatelli* -

Siamo partiti col piede giusto. Quest’ultimo fine settimana ha visto impegnate, nei rispettivi territori, la maggior parte delle federazioni di Rifondazione Comunista nell’avvio della campagna nazionale “i soldi ci sono!”. Un campagna di controinformazione – per dirla con un termine utilizzato negli anni settanta – riguardo le politiche classiste del governo Renzi, le menzogne volte a mascherare l’operazione di trasferimento di reddito, di ricchezza, di poteri dal basso verso l’alto in atto nel nostro paese. La prima di queste menzogne, su cui si è consolidato un dominio di luoghi comuni reazionari, è che ci troviamo in presenza di una crisi da scarsità. Un inganno cui s’è fatto largo ricorso nella comunicazione politica per plasmare senso comune, legittimare misure di austerità, riduzione dei salari e delle pensioni, smantellamento del sistema delle protezioni sociali e dei diritti del lavoro.

Leggi tutto...

wp locatelliEzio Locatelli, segreteria nazionale – responsabile organizzativo Prc-Se

Car* compagn*,

ci aspettano due settimane intense. Due settimane caratterizzate da una molteplicità di iniziative di mobilitazione che hanno come obiettivo il cambiamento di rotta delle politiche economiche e sociali, una politica di giustizia sociale e ambientale, la lotta contro la povertà e le disuguaglianze sociali, la lotta contro le politiche neoliberiste e di austerità. Eventi, mobilitazioni, presidi promossi in tutte le città italiane (oltre che a livello europeo) da associazioni e movimenti vari per le quali è importante, in pieno spirito unitario, segnare una presenza delle compagne e dei compagni di Rifondazione Comunista.

Leggi tutto...

fiom9 aprileCar* compagn*
in occasione della direzione nazionale del 5 settembre 2015 è stato approvato un ordine del giorno che prevedeva, tra l’altro, un fine settimana di mobilitazione e di presenza del partito in tutte le principali piazze d’Italia. Una presenza che pensiamo di caratterizzare in opposizione alle politiche di spoliazione sociale e di sacrifici a senso unico perseguite a livello europeo (dalla Troika) e nazionale (dal governo Renzi).

Leggi tutto...

Intervento di Ezio Locatelli

Note introduttive di Ezio Locatelli*

“Organizzatevi perché avremo bisogno di tutte le vostre forze” (Antonio Gramsci sul primo numero de L’Ordine Nuovo, primo maggio 1919)
Saluto le compagne e i compagni, lo faccio con molto calore guardando a questa presenza numerosa, tanto più significativa in quanto non dettata da obblighi di mandato ma dimostrazione di una volontà politica.

Leggi tutto...

di Ezio Locatelli*

Possiamo dirci senz’altro soddisfatti.  La Festa nazionale di Rifondazione Comunista si è chiusa ieri sera, in bellezza, con un risultato politico, di partecipazione ed anche economico del tutto positivo. Doppiamente positivo visto che, dopo alcuni anni di assenza, siamo tornati a fare una festa nazionale, preceduta da alcuni giorni di festa provinciale, in una città importante come Firenze. Tante persone, tanti compagne e compagni venuti un po’ da  tutta Italia, isole comprese, hanno animato un clima di convivialità e di intenso dibattito politico. Non solo c’è stata buona partecipazione a tutti i momenti pubblici, di confronto aperto sui tanti temi di attualità, lavoro, scuola pubblica, Europa, Sinistra e quant’altro. Il dato importante è stata la partecipazione attenta di compagne e compagni del partito, e non solo, ai  numerosi seminari di formazione e di lavoro che si sono svolti nell’ambito della festa.

Leggi tutto...

RIPARTIAMO!

La direzione nazionale di Rifondazione Comunista, in attuazione delle indicazioni di lavoro emerse in occasione della recente Conferenza di Organizzazione, impegna se stessa e tutte le articolazioni del partito ad un lavoro di riorganizzazione della propria presenza politica e del funzionamento delle proprie strutture con l’obiettivo di un salto di qualità nella costruzione di proposta e iniziativa politica, di proiezione esterna, di iniziativa di massa, di capacità di radicarsi nel tessuto sociale.

Dobbiamo produrci in un cambio di passo, rispetto ai molti ritardi e inadeguatezze che abbiamo, tra questi il dato di un partito che in non poche situazioni si dimostra capace di resistere ma incapace di sviluppo, di delineare una prospettiva politica e di lavoro, di un partito che finisce così per perdere peso insieme ai processi di crisi della politica.

Leggi tutto...

di Ezio Locatelli*

Abbiamo provveduto a ristampare in gran quantità le bandiere di Rifondazione Comunista-Sinistra Europea. I circoli, le federazioni, i regionali sono invitati a farne richiesta al nazionale e a utilizzare le stesse in ogni manifestazione, ogni corteo, ogni ambito di iniziativa politica.
In questi anni non ci si è accontentati della cancellazione della nostra presenza dal Parlamento o dai mass media. Si è cercato anche di cancellare la nostra presenza dalla società e in ogni ambito di iniziativa politica. E’ evidente che questa presenza è data innanzitutto dalla nostra capacità politica di stare sul terreno del conflitto sociale, della difesa dei diritti e della dignità delle persone, della relazione unitaria con le forze di sinistra.

Leggi tutto...

Cerca

FB Rosa Rinaldi

 

fabrosa