3marzo
Il prossimo 3 marzo presso la sede nazionale del PRC (Viale del Policlinico 131 - Roma) si terrà il seminario "Lotte e Solidarietà - Pratiche sociali contro la crisi" organizzato dal Dipartimento Organizzazione e pratiche sociali. Il Seminario che si svilupperà con dei gruppi di lavoro tematici si pone lo scopo di strutturare e consolidare il modello del Partito Sociale con degli obbiettivi concreti e valutabili in grado di coinvolgere l'intera nostra organizzazione. La crisi impone ai comunisti un salto di qualità nel loro agire e nel loro modello organizzativo. Se negli scorsi anni le sperimentazioni sviluppate con le pratiche sociali ci hanno permesso di ritornare di essere concepiti come utili all'interno del nostro blocco sociale oggi dobbiamo passare dalla sperimentazione al loro consolidamento organizzativo.
Questo seminario rivolto agli iscritti del PRC costituisce un tentativo per rispondere alla crisi della politica e della rappresentanza che investe oggi i partiti. I lavori di questo seminario saranno poi riprodotti in un manuale delle pratiche sociali che verrà distribuito ai nostri segretari di circolo. Per questo vi invitiamo a compilare e farci avere la scheda che troverete in allegato che servirà per mappare e valutare le pratiche sociali che abbiamo fino ad ora fatto.
SOLIDARIETA' E LOTTA - PRATICHE SOCIALI CONTRO LA CRISI - PROGRAMMA
SABATO 3 MARZO - ROMA - Via del policlinico 131

 

• Ore 10.00 Relazioni introduttive

 

Marco Gelmini - Responsabile del dipartimento organizzazione e pratiche sociali del PRC
Piobbichi Francesco - dipartimento organizzazione e pratiche sociali del PRC

 

Dalle ore 11.00 alle 13.00 -
Workshop sulle pratiche di resistenza sociale:

 

• Come organizzare la resistenza contro il carovita difendendo la sovranita' alimentare: Questo gruppo di lavoro al quale interverranno molti compagni e compagne impegnati nelle pratiche dei gruppi di acquisto popolari e nelle esperienze di lavoro con i piccoli produttori, si pone l'obiettivo di rafforzare su scala nazionale l'intero processo
• Come organizzare sportelli sociali, dalla casa alle cure mediche. Questo gruppo di lavoro al quale intervengono le compagne ed i compagni impegnati nel lavoro di risposta ai bisogni sociali su temi come casa, welfare, sanità si pone l'obbiettivo di costruire un primo modello per replicare tale lavoro su scala nazionale.
• Come fare inchiesta. l'inchiesta nella crisi: a) inchieste lampo in situazini di crisi d'azienda; b) inchiesta sulla percezione della crisi, del governo monti, dell'europa; c) inchiesta sulla composizione di classe. Costruzione dei modelli di intervento, definizione degli obiettivi, utilizzo politico dell'inchiesta nell'ambito del progetto di un partito di classe.

 

ore 13.15 Pranzo

 

Dalle ore 14.30 alle 16.30

 

• Come intervenire sulle emergenze ambientali - Questo gruppo di lavoro composto da compagni e compagne che sono intervenuti a vario titolo nelle pratiche di solidarietà attiva nelle emergenze ambientali si pone l'obiettivo di rafforzare l'intero processo costruendo un modello d'intervento del partito su questo terreno.
• Come organizzare casse di resistenza e supporto diretto alle lotte sul lavoro. Questo gruppo di lavoro si pone l'obbiettivo di costruire un modello d'intervento sul terreno del sostegno alle lotte replicabile in ogni vertenza.
• Come lottare contro il classismo etnico - Questo gruppo di lavoro nel quale intervengono i compagni impegnati nel lavoro di organizzazione delle lotte dei lavoratori immigrati si pone l'obbiettivo di rafforzare l'intervento su scala nazionale.
• Come fare sostenere il partito con le feste di liberazione - Questo gruppo si pone l'obiettivo di costruire forme stabili e coordinate di sostegno per il partito attraverso le feste.

 

Ore 17.00 Assemblea plenaria con PAOLO FERRERO segretario nazionale del PRC

 

Lunedì 30 gennaio è previsto a Bruxelles un nuovo incontro fra i capi dei governi  durante il quale sarà avviato il processo per la stesura di un nuovo trattato economico a livello europeo.

Il "Fiscal compact", questo è il nome del nuovo patto, prevede una limitazione della nostra sovranità ed è di fatto la formalizzazione di un rigidissimo processo di austerity.

Ci troviamo di fronte al più grande attacco al welfare del nostro paese, la regola principale del patto prevede infatti per l'Italia finanziarie di 40 miliardi l'anno per circa venti anni.

In concomitanza con questo vertice la Confederazione dei Sindacati Europei (CES) ha convocato due giornate di mobilitazioni e il Comitato NO Debito di Roma ha indetto un Sit In davanti la sede della Commissione Europea in via 4 novembre, a partire dalle ore 16. 

Il PRC invita i suoi iscritti e simpatizzanti a partecipare a questo importante presidio e a diffonde questa iniziativa

A questo link troverete il testo dell'appello del Comitato No Debito 


Il Comitato Politico Nazionale è convocato nei giorni sabato 14 gennaio dalle ore 9.30 alle ore 19.00 e domenica 15 gennaio dalle ore 9.00 alle ore 16.00, presso l’Hotel Massimo D’Azeglio Sala Risorgimento, via Cavour 18 Roma.
Ordine del Giorno:
Fase politica; lancio campagna per costruire l’opposizione di sinistra al governo Monti; elezione della Direzione nazionale; varie ed eventuali

Responsabile organizzazione

Ezio Locatelli

Sostieni il Partito con una


 

Rassegna.it lavoro